Simple Minds: Tutto sul loro nuovo Album in uscita

Simple Minds: Tutto sul loro nuovo Album in uscita

Simple Minds: Tutto sul loro nuovo Album in uscita

Dall’incontro di Ringo con Jim Kerr e Charlie Burchill è uscita una chiacchierata a 360°

sul nuovo ottimo album Walk Between Worlds.

Uno scambio di idee e opinioni focalizzato al presente ma con un occhio alle origini del gruppo

e lo sguardo verso il futuro che sarà fatto di tanti live (anche in Italia!).

Il nuovo lavoro contiene otto tracce ed è composto da due parti distinte.

Le tracce della prima parte, come Summer e The Signal And The Noise,

rivisitano le chitarre vetrose e i nuovi groove dance dell’era post-punk,

mentre la seconda parte esplora i suoni più cinematografici,

con la title track e Barrowland Star, entrambe con orchestrazioni registrate agli Abbey Road.

Nell’album ci sono due canzoni che parlano di fiducia, Magic e Sense Of Discovery.

La prima è una riflessione sul desiderio e la fame della gioventù e la fiducia nelle proprie capacità

che i Simple Minds possedevano durante i loro anni formativi.

Sense Of Discovery,

che presenta un ritornello melodico che allude a Alive And Kicking del 1985,

è incentrata sulla voce di un narratore più anziano

che trasmette saggezza e consigli a un individuo più giovane.

Uno dei brani chiave dell’album è Barrowland Star,

dal nome dell’iconica sala da ballo nell’East End di Glasgow

che ha ospitato molti spettacoli memorabili dei Simple Minds.

È una canzone che allontana la band dalla sua tradizionale comfort zone,

stratificando archi e un affascinante assolo di chitarra di Charlie che accompagna parole commoventi.

Per Jim e Charlie suonare al Barrowland è sempre stato problematico,

un misto di eccitazione e paura,

come se stessero per affrontare un incontro di lotta più che un concerto rock.

L’artwork  dell’album è stato concepito dall’artista visuale brasiliano Heitor Magno,

il cui lavoro è caratterizzato dal montaggio surreale di immagini a colori vivaci

e fotografie in bianco e nero.

L’immagine che ha creato per Walk Between Worlds

è rappresentativa della metamorfosi dei Simple Minds.

Il personaggio centrale della copertina presenta una strana somiglianza con un giovane Jim Kerr

e potrebbe anche essere vista come un significativo ritorno all’era di Sons And Fascination.

I Simple Minds sono stati i portatori di un nuovo tipo di rock negli anni Ottanta,

quando hanno preso l’ art-rock del post-punk e costruito un colosso musicale

aggiungendo cori entusiasmanti e un tocco di anima celtica.

Mentre stanno per compiere 40 anni,

la loro eredità è qualcosa di cui essere orgogliosi e, con Walk Between Worlds,

la loro storia continua ad evolversi.

“Per quanto sia stato un vero piacere lavorare su Walk Between Worlds,

allo stesso modo è emozionante osservare come la storia dei Simple Minds

continui ad evolversi sia in studio sia sul palco live”, racconta Jim.

“Ho la sensazione che queste canzoni

siano destinate a vivere di vita propria nella dimensione live,

non vediamo l’ora di suonarle tutte dal vivo insieme ai brani storici,

quando partiremo per il prossimo tour.”

La tracklist di Walk Between Worlds
1.       Magic
2.       Summer
3.       Utopia
4.       The Signal and The Noise
5.       In Dreams
6.       Barrowland Star
7.       Walk Between Worlds
8.       Sense Of Discovery

Le date del tour italiano
2 luglio: Cremona – Festival Acquedotte
3 luglio: Roma –  Auditorium Parco della Musica
4 luglio: Macerata – Sferisterio
5 luglio: Marostica (Vicenza) – Summer Festival
10 luglio: Udine – Piazza Castello
11 luglio: Genova – Arena del Mare

social_youtube social_facebook social_googleplus social_instagram social_email